fotografo bambini pistoia

Nei post precedenti abbiamo parlato di quali sono le ore migliori per fotografare i bambini, di come fare ottenere immagini fresche e naturali.  Oggi parliamo di come comporre e inquadrare al meglio i nostri soggetti preferiti.

Quanto si fotografa un bambino dobbiamo sempre tenere a mente una cosa…ogni bambino con meno di 10 anni è un nanerottolo.

E’ generalmente molto più basso di noi che lo fotografiamo.

Il primo consiglio che vi do oggi è quindi di abbassarsi il più possibile per evitare riprese dall’altro.

Cosa succede quando scattiamo una foto dall’alto al basso ? Il nostro soggetto , per effetto della prospettiva , si schiaccia e si “gonfia” dando alla fotografia un brutto effetto e rendendola molto poco professionale.

Quindi quando fotografate vostro figlio la prima cosa da fare è abbassarsi il più possibile, sedersi e addirittura sdraiarsi per essere alla sua altezza.

Avrete sicuramente notato come i fotografi professionisti si abbassino sempre un pò per fotografare le persone. Voi dovete fare altrettanto , anche di più!

Iniziate quindi abbassandovi all’altezza giusta per avere l’obiettivo della macchina fotografica all’altezza del torace di vostro figlio. E poi cercate di effettuare sempre una sequenza di scatti che partendo da una inquadratura “lontana” si avvicini scattando un mezzo busto ed un primo piano.

fotografo bambini pistoia

Durate questa sequenza mi raccomando di fare attenzione a non tagliare arti ed altre parti del corpo come mani e piedi.

Cercate di giocare con le inquadrature , prestando sempre attenzione al momento giusto nel quale scattare, un sorriso, uno sguardo birichino devono essere il segnale per premere il pulsante di scatto e catturare quell’attimo irripetibile.

Insomma in questa fase è importante avere un metodo, avere bene in testa la sequenza di scatti da fare, in modo da non avere incertezze ed esitazioni che vi farebbero perdere istanti preziosi.

Per effettuare dei primi piani è bene utilizzare lo zoom della vostra macchina fotografica. Cosi avrete modo di mantenere una certa distanza fra voi ed il soggetto , che si sentirà meno “osservato” ed eviterete brutte deformazioni causate dall’effetto grandangolo della macchina fotografica.

Adesso fate una ricerca su google con la chiave “regola dei terzi” – basta cliccare sopra a questo link, l’ho fatta io per voi- per vedere una delle regole fondamentali nella fotografia.

Ogni volta che scatterete delle fotografie ambientate ad un bambino ricordatevi di non metterlo mai al centro del fotogramma e, se ci riuscite, applicate questa famosa regola dei terzi!

 

Scattate molto, non preoccupatevi se alcune foto non vengono bene, le potrete cancellare successivamente, e le potrete utilizzare come strumento per capire cosa avete sbagliato!

 

Andrea Tarlati fotografo bambini pistoia-lefotodiriccardo kids

p.s.: ho volutamente utilizzato una fotografia “amatoriale” per far vedere come è possibile ottenere buoni scatti fotografici anche in condizioni normali al di fuori dello studio fotografico.

lefotodiriccardo kids è uno studio fotografico di Pistoia. Ci occupiamo di fotografia di bambini e neonati a pistoia e provincia. Siamo fotografi specializzati in bambini, in fotografia di neonati e maternita. Se stai cercando un fotografo per tuo figlio, o per regalare un servizio fotografico contattaci pure per un preventivo senza impegno!

Comments are closed.

ricevi le nostre news e offerte speciali

e ricevi 10€ di sconto sul tuo primo servizio

rispettiamo la tua privacy.I tuoi dati saranno al sicuro!